Giovedì, Maggio 25, 2017

 

area riservata

DAG 75 01Carissimi Giuliesi,
mi corre l’obbligo di portare a conoscenza di tutti la vicenda del progetto “MEDEA” un centro residenziale per donne sole, siano esse separate, divorziate o vedove, spesso con figli a carico, in casi estremi donne abusate. Un fenomeno particolarmente significativo nel Comune di Giulianova, basti pensare che negli anni 2006/2007 quando assessore alle politiche della casa del Comune di Giulianova era Gabriella Cassiani, il 20% di esse viveva sotto la soglia di povertà.

Venne dato il via a questo progetto ambizioso, portato a termine quando il sottoscritto subentrò all’assessore Cassiani. In data 13 luglio 2007 ci veniva ufficializzata dall’ARET l’assegnazione di un importo di € 650.000,00 grazie ai fondi messi a disposizione dalla Regione Abruzzo, per realizzare “MEDEA” - il luogo dove accogliere le emergenze - progetto pilota, unico in Italia. .
Nel corso di una conferenza stampa tenutasi all’Aquila il 18 luglio 2007, alla quale erano presenti l’Assessore Regionale Mimmo Srour, il Presidente dell’Aret Giulio Petrilli, il sindaco di Giulianova Claudio Ruffini e il sottoscritto fu spiegata nel dettaglio l’iniziativa, premiando Giulianova per la sua progettualità avanzata con un finanziamento pari a € 650,000,00, nell’ambito di un impegno complessivo € 2,5 milioni, che interessava anche altri comuni.
Purtroppo oggi ho letto sulla stampa locale una brutta notizia,“La Regione Abruzzo ha revocato lo stanziamento per la nostra città, destinato alla “realizzazione di un centro interculturale residenziale per donne” a causa della violazione degli obblighi assunti dalla giunta. Gli altri comuni che avevano aderito al progetto e che hanno rispettato gli impegni riceveranno invece:
- € 300.000 Miglianico per trasformazione di un ex asilo in alloggi di edilizia residenziale;
- € 452.911 Collelongo per riuso del patrimonio edilizio;
- € 497.089 Caramanico Terme per interventi di edilizia residenziale sperimentale;
- € 600.000 Celano dei quali non ho al momento notizia
Dei 650.000 euro stanziati Giulianova non vedrà invece un centesimo: tanto lavoro per niente e la reputazione di un Comune come Giulianova buttata al vento!
A questi amministratori voglio dire:
- in passato come ora i Comuni non avevano e non hanno soldi: non ci può più permettere di perdere simili opportunità;
- il lavoro era bello che fatto, non c’erano da stornare soldi dalle casse comunali: il finanziamento era a totale carico della Regione Abruzzo, bastava solo aprire il cassetto prendere il finanziamento e realizzare l’opera!
- era proprio necessario vendere l’area in via Bompadre in cui si doveva realizzare l’opera?
- pensano davvero che le donne con gravi problemi li ringrazieranno per aver buttato via una possibilità per il loro futuro?
- o per loro non esiste più un problema di reinserimento sociale per donne sole abbandonate a se stesse?
Con profondo dispiacere
Orlando Polilli

cerca nel sito

Attualità

Sport

Politica

Cultura

Varie

ditelo@giuliaviva.it

  • 1
  • 2
Prev Next

Operazione Castrum: uno scanda…

Politica

Operazione Castrum: uno scandalo che deve far riflettere

Il Cittadino Governante, come immaginiamo tutti i cittadini giuliesi, è  profondamente indignat...

L'acqua deve essere trasparent…

Politica

L'acqua deve essere trasparente

L’emergenza acqua potabile che si è avuta in questi giorni è un fatto veramente grave che mai sarebb...

Dopo tre anni Giulianova torna…

Varie

Dopo tre anni Giulianova torna la bandiera blu

Il riconoscimento è stato consegnato oggi, 8 maggio, al sindaco nel corso della cerimonia tenutasi a...

Governatore D’Alfonso, ora man…

Politica

Governatore D’Alfonso, ora mantenga gli impegni presi !

L’incontro di sabato pomeriggio con il Governatore D’Alfonso ha prodotto alcune novità interessanti ...

Lettera aperta al presidente d…

Politica

Lettera aperta al presidente della regione Abruzzo Luciano D’Alfonso

LA NUOVA RETE OSPEDALIERA PROVINCIALE VA DISCUSSA CON I RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI  DEI CITTA...

La nuova rete ospedaliera prov…

Politica

La nuova rete ospedaliera provinciale va discussa con i rappresentanti istituzionali  dei cittadini

Si sta per decidere l’assetto ospedaliero della provincia di Teramo per i prossimi 40-50 anni senza ...

Palazzine Marozzi: In questa …

Politica

Palazzine Marozzi:  In questa città è ancora possibile impegnarsi per difendere i beni comuni?

È sconcertante quello che accade a Giulianova. Sono anni che un proprietario di terreni - unico fo...

La verità sulle sette palazzi…

Politica

La verità  sulle sette palazzine Marozzi

Nella conferenza stampa tenuta dal Sig. Marozzi per annunciare la costruzione di due palazzine ad ov...

Appuntamento con Maurizio Pall…

Cultura

Appuntamento con Maurizio Pallante

Sabato 8 aprile alle ore 19:00 presso la libreria La Cura a Roseto degli Abruzzi, Maurizio Pallante ...