Giovedì, Maggio 25, 2017

 

area riservata

Proteggere il centro storico

DAG 33 03talia Nostra Giulianova rimarca il proprio sdegno per l’abbattimento dell’ormai nota palazzina d’epoca sita in via Gramsci, alle porte di piazza Belvedere che crea un precedente pericoloso per il volto ottocentesco della città che necessita quindi una maggiore protezione. Pertanto, come scritto nelle osservazioni alla Variante Ambientale Strategica nel settembre scorso, chiediamo a gran voce che il nuovo PRG possa estendere la zona di “centro storico” anche ad alcune aree circostanti il quadrilatero dell’antica Giulia. Per essere pienamente protetta e per preservare le caratteristiche morfologiche ed estetiche, l’area storica ha bisogno di essere tutelata indirettamente da una fascia di rispetto dove si applichi la medesima normativa prevista finora nel cosiddetto “centro storico”. In particolare, proponiamo che in tale “fascia di rispetto” entri il tratto finale di via Gramsci (da Casa Maria Immacolata al Belvedere, lato est e ovest), via del Popolo (lato ovest), via Acquaviva (lato nord), il primo tratto di via Montello e viale dello Splendore (per ciò che riguarda quei beni immobili anteriori al 1950), nella speranza di non vedersi compiere ulteriori atti di violenza al tessuto storico urbanistico della nostra Giulianova.

Ancora una toppa

DAG 32 02Come si può vedere dalla foto che vi invio, la striscia pedonabile di via Nievo è stata di recente oggetto di uno scavo all’altezza di via Pirandello, scavo che ha compromesso la “rasatura” dell’asfalto e coperto parte della zebratura, realizzata solo pochi mesi fa. L’ennesima cicatrice negli asfalti cittadini sempre più zeppi di rattoppi e l’ennesimo caso di lavori fatti a rovescio, dove chi interviene dopo danneggia quanto fatto da chi è intervenuto prima.

Due ponti di troppo al quartiere Annunziata

DAG 32 04Gentile redazione,
mentre a Giulianova si consente l’abbattimento di edifici storici o comunque di pregio architettonico, all’Annunziata i “ponti” della 167 continuano ad essere salvaguardati in barba alla loro ormai comprovata inutilità. Della questione ricordo che vi siete occupati, diversi mesi fa, anche su “GiuliaViva”, ma non mi sembra che la proposta, pur condivisa da molti, sia stata mai presa in considerazione dall’Amministrazione: per quale motivo?

Un pugno in un occhio

DAG 32 03Gentile redazione,
credo di non essere l’unica persona ad aver notato, sulla spiaggia nord di Giulianova, un enorme blocco informe, impacchettato con del nylon nero, sul tipo di quello con cui sono fatti i sacchetti per l’immondizia. Credo protegga giochi o attrezzature di qualche stabilimento balneare, e capisco la necessità di proteggerli dalle intemperie. Però quella massa nera che incombe sulla spiaggia e copre il mare è veramente un pugno in un occhio.

Meglio non toccare...

DAG 32 01Tempo addietro ho sentito parlare di un fatto successo nel parco dell’Annunziata, dove un cane sarebbe rimasto folgorato per aver toccato dei fili elettrici che fuoriuscivano da un tombino. L’episodio mi è tornato in mente perché giorni fa, passeggiando nello stesso parco, ho notato dei cavi non adeguatamente isolati che spuntavano proprio da un tombino.
Ci può essere pericolo?

Ennesima protesta dei genitori della scuola materna

DAG 31 01La scuola materna di bivio Bellocchio, a Giulianova, è spesso oggetto di segnalazioni da parte dei genitori, preoccupati sia per la posizione dell’immobile che per le condizioni dell’immobile. Dopo le forti piogge delle settimane scorso, che hanno provocato copiose infiltrazioni d’acqua dalle finestre, alcune delle quali, tra l’altro, sono risultate pericolanti, e le multe elevate dalla polizia municipale sulla stretta strada di accesso alla scuola, dove è impossibile parcheggiare sia per i genitori che per il personale scolastico, è stata inviata una missiva al Sindaco, ai responsabili dei settori tecnici e polizia municipale e, per conoscenza, al dirigente scolastico. Nella nota si evidenzia la difficoltà di parcheggiare, anche per pochi minuti, nei pressi dell’edificio, e si propone di istituire, al posto dell’attuale divieto di sosta, un parcheggio a tempo, mentre si chiede di ricavare, anche all’interno del cortile scolastico lato statale, degli stalli di parcheggio per il personale. La lettera evidenzia anche le condizioni dell’edificio, che, per inciso, ha un impianto di riscaldamento non ancora funzionate, e genitori e personale chiedono che venga fatta una manutenzione generale della scuola, sistemando gli infissi, le finiture esterne ed interne. Viene anche ricordato che, a norma dell’art. 18, comma 3, D.Lgs. 81/2008, che il Comune ha la piena responsabilità sulla sicurezza dell’edificio scolastico. 

clicca qui e leggi il testo integrale della lettera

Il Parco Franchi, così com’è!

DAG 31 02Buongiorno vi invio in allegato le foto del parco FRANCHI abbandonato a se stesso.
Le foto sono del giorno 04/11/12.
Grazie

Quando la concorrenza fa bene

Ho avuto modo di sfogliare l’ultimo numero di Piccola Città, uscita finalmente rinnovata nella veste grafica. C’è da dire che, In linea con il motto che tanto piace al suo direttore (“Giulianova è una città lenta”), ci sono voluti più di trent’anni perché la stampa a colori sostituisse finalmente un bianco e nero molte volte tanto sbiadito da essere illeggibile. Comunque, meglio tardi che mai. Evidentemente la concorrenza di GiuliaViva alla lunga si è fatta sentire... 

Attesa lunga?

DAG 30 01Gentile redazione,
ho avuto modo di notare la presenza sulla spiaggia di numerosi cumuli di legname ed altri materiali, ammonticchiati come per essere caricati e portati via. Il tempo passa, però, e i cumuli sono sempre lì. Non è che toccherà aspettare l’avvicinarsi della prossima estate per vederli finalmente rimuovere?

Moderni cowboys

DAG 30 02Gentile redazione, vi mando una foto fatta sul Lungomare nord di Giulianova per protestare contro i proprietari dei cavalli o moderni cow boy, che la domenica dopo aver cavalcato in spiaggia, vanno a passeggio sul lungomare e qui i cavalli lasciano i loro “ricordi” e per noi pedoni, ciclisti e turisti di turno non è certo uno bello spettacolo da vedere e “sentire” non sarebbe il caso che anche loro adoperassero paletta e sacchetto e qualche vigile coraggioso facesse loro una bella multa?
Grazie per l’ospitalità.

Corsa ad ostacoli

DAG 30 03Gentile redazione, vi mando una foto fatta sul Lungomare nord di Giulianova per protestare contro i proprietari dei cavalli o moderni cow boy, che la domenica dopo aver cavalcato in spiaggia, vanno a passeggio sul lungomare e qui i cavalli lasciano i loro “ricordi” e per noi pedoni, ciclisti e turisti di turno non è certo uno bello spettacolo da vedere e “sentire” non sarebbe il caso che anche loro adoperassero paletta e sacchetto e qualche vigile coraggioso facesse loro una bella multa?
Grazie per l’ospitalità.

Era una notte buia..

Da numerose settimane il tratto di strada che costeggia l’ex confettificio Orsini è pressoché al buio, visto che almeno due lampade dell’illuminazione pubblica non funzionano.
Mi sembra molto pericoloso, soprattutto per eventuali pedoni che si trovassero a dover attraversare: è possibile ripristinarle?

Chi è più bestia?

DAG 29 03Carissimi,
Qualche giorno fa ho letto un paio di articoli, sui quotidiani locali, intorno ad iniziative intraprese e da intraprendere rispetto ai cani.
Ora credo di aver capito la buona fede di chi lascia che il proprio cane sporchi i marciapiedi e non si sente in dovere di essere meno bestia del suo animale!!! La nostra, lentamente, grazie ad un’ Amministrazione attentissima ai “bisogni” degli animali e molto meno alle necessità delle “bestie padrone”, dicevo, la nostra città va diventando il paradiso degli animali e che Cassola ci perdoni. Buon lavoro.

Il tunnel del degrado

DAG 29 02Gentile Redazione,
vorrei segnalarvi un caso di degrado: il tunnel che dalla stazione porta al mare è diventato una discarica. Uscendo dal tunnel verso il mare, sul lato sinistro, tra il soffitto-volta in plastica e il muro c’è uno spazio che nasconde alla vista immondizia varia: lattine, bottiglie di birra, di plastica, pacchetti di sigarette...e non solo!!!!
Alla fine del tunnel, sempre a sinistra, prima dell’uscita verso il mare, sul muretto ci sono una serie di siringhe!!!!!(vedi foto).
L’immondizia poi continua fuori dal tunnel, nel il parcheggio, dove probabilmente a causa delle macchine nessun addetto pulisce la strada!!!
Segnalo a voi il problema perché vorrei che pubblicaste le foto per interessare chi di competenza, ma qualora non arrivasse nessuna risposta, sapreste almeno indicarmi a chi rivolgermi?
Vi ringrazio e vi saluto cordialmente.

Pericolo amianto?

DAG 29 01Gentile Direttore, sono un cittadino di Villa Volpe e vorrei segnalarvi una nostra preoccupazione.
Allego una foto del vecchio capannone industriale esistente alla sinistra della Nazionale per Teramo, di fronte al bivio per il Convento di Mosciano. Da molti anni esso è nelle condizioni di abbandono visibili a tutti. Qualche giorno fa abbiamo visto però, anche all’interno dello stabile, alcuni mezzi semoventi al lavoro, pure con piccole gru. A occhio, ci sembra che il capannone sia ben fornito di amianto. E’ possibile conoscere cosa sta accadendo? Il capannone verrà abbattuto, magari per farci la strada che (si dice) dovrebbe collegare la SS80 con il (promesso da alcuni) Centro Commerciale?
Verranno messe in azione tutte le tutele per la salute dei cittadini e la salvaguardia dell’agricoltura?
Ringrazio per l’attenzione

C’è pericolo in via Veneto?

DAG 27 01La foto che vi invio è stata scattata sul lato mare di via Veneto, dove un pino è crollato, fortunatamente non sulla sede stradale, distruggendo un tratto della recinzione e lasciando una buca profonda e pericolosa sul ciglio della strada.
Sarà solo un caso isolato?
E non sarebbe il caso di effettuare nella zona dei rilievi per valutare solidità e tenuta del terreno?

Elementari allagate

DAG 27 03Gentile redazione,
volevo segnalare quanto accaduto alla scuola elementare di Bivio Bellocchio durante l’ultima ondata di pioggia, con le aule allagate a causa dell’acqua penetrata  dalle finestre... regolarmente chiuse!!!
Il personale è stato impegnato un’intera giornata a raccogliere l’acqua piovana per permettere ai bimbi di svolgere regolarmente le lezioni, purtroppo senza riuscire ad impedire che la scuola restasse chiusa dal venerdì pomeriggio fino al lunedì mattina. E alla sua riapertura le condizioni dell’edificio saranno tutte da valutare

I tombini “a bocca aperta”

DAG 27 02È ormai un’abitudine, quando piove, rimuovere i tombini per consentire alla pioggia di defluire meglio, anche perché, molto spesso, gli stessi tombini sono quasi completamente otturati da fogliame, fango e sporcizia varia. Il problema però si pone una volta cessata la pioggia, visto che quasi nessuno si preoccupa di rimetterli al loro posto. Le strade rimangono così costellate da una serie di “buche”, proprio a filo dei marciapiedi, che mi sembrano molto pericolose, soprattutto nel tratto ciclabile di via Sauro: così come vengono levati, non potrebbero essere rimessi al loro posto?   

Grazie perchè?

Mi hanno colpito i ringraziamenti rivolti dall’assessore Forcellese al presidente Di Giambattista  per gli interventi  effettuati da Giulianova Patrimonio per  risistemare l’arenile, “scavato” dalle ultime piogge torrenziali. Ma la manutenzione di spiaggia e canali a mare non è uno dei compiti istituzionali di Giulianova Patrimonio?
E allora che bisogno c’è di ringraziarne il presidente per aver semplicemente fatto il suo dovere?

La siepe pericolosa

DAG 26 02Gentile redazione, ho notato che la siepe del vecchio confettificio del compianto dott. Orsini, quest’anno non è stata potata. Essa crescendo a dismisura e senza una corretta manutenzione sta invadendo la strada creando così pericoli per la circolazione perché si è impossibilitati tenersi tutto a destra, così si è costretti a passare quasi al centro della strada col rischio di qualche incidente. Peraltro voglio far notare anche che le foglie secche accumulandosi nel canale di scolo ne impediscono il perfetto funzionamento e questo, con l’arrivo della stagione invernale, creerà ulteriori pericoli per gli automobilisti.
Possibile che in Comune nessuno ha notato niente? Grazie per l’ospitalità.

Non una bella immagine

DAG 26 01Le foto che vi invio sono state scattate nella zona cosiddetta turistica a Nord di Giulianova, dove la presenza del servizio di nettezza urbana mi sembra veramente limitata al minimo indispensabile. I risultati, come potete vedere anche voi, sono evidenti e ben visibili a noi residenti ed anche, cosa più grave, ai turisti che hanno scelto la zona.  

Spiaggia per i cani

Gentile redazione,
sulla stampa di oggi (o meglio su certa stampa, sempre la solita) ho avuto modo di leggere l’ennesimo articolo che, tanto per cambiare, lodava il sindaco per aver istituito la spiaggia per i cani.
Ora, a parte il fatto che sullo stesso giornale non ho mai avuto modo di sentir parlare delle critiche, e sono tante, a questa trovata, vorrei far presente a chi ha scritto che quello messo a disposizione non è un “arenile libero”, ma la spiaggia libera del quartiere Annunziata, che è stata sottratta all’uso di tutti, per concederla ai cani ed ai loro padroni.
Quando quella spiaggia era ridotta ad una striscia di sassi, nessuno ha mosso un dito per ripulirla e salvaguardarla, adesso che la natura ce l’ha restituita viene sottratta al quartiere per metterla a disposizione dei cani.
E per questo c’è persino chi ringrazia il sindaco: roba da matti!

A proposito del vigile di quartiere

Ho letto in questi giorni dell’istituzione del vigile di quartiere e dell’intenzione di dotarlo di sfollagente e spray al peperoncino. Personalmente non credo che sia questa la soluzione dei problemi dell’Annunziata dove negli orari in cui il vigile sarà in servizio (mattina e pomeriggio, e comunque in pieno giorno) non è che nel quartiere accadano chissà quali reati.
Come tutti sanno, schiamazzi, liti e disturbi vari avvengono quasi esclusivamente durante la notte, senza che si sia mai fatto molto per farli cessare una volta per tutte: non credo che ci riuscirà il vigile di quartiere.

Stato di degrado ASL di Giulianova (Ospizio Marino)

DAG 25 02E’ da molto tempo che si protrae questa situazione, è ora che tutti sappiano e vedano cosa accade all’interno della recinzione della struttura ASL di Giulianova. Un totale stato di abbandono: per iniziare si nota, tra le altissime e fitte sterpaglie, un vecchio fabbricato, crollato in più punti, tetto sfondato e con un’altissima canna fumaria in mattoni pericolante sulla sede stradale di via Tasso, pericolosa quindi sia per il transito veicolare che per i pedoni, visto che la Via in questione a quanto pare è abitata ed ospita, in fondo, il Centro Nutrizionale Regionale. Si è notato che alcuni ragazzini oltrepassano la recinzione per andare all’interno di tale struttura a fare cosa non si sa, comunque il rischio che corrono non è da sottovalutare. Sterpaglie alte e fitte di rovi e piante (in passato causa di incendi) quindi ricettacolo di animali delle più disparate specie: serpenti, topi di grossa taglia la cui urina, sappiamo, è altamente infetta.  Topi che non scompaiono nel periodo della derattizzazione,… forse qui non viene fatta? Per quale motivo? Ma non stiamo parlando della  ASL?  Per chiudere in bellezza, troviamo anche dell’Amianto, sia fuori che all’interno del sopracitato fabbricato in fase di crollo.  Un gruppo di cittadini  

Segnalazione

DAG 25 01Gentile redazione, sono tanti anni che passo le vacanze nella mia casa estiva di Giulianova. Voglio segnalare un abuso di suolo pubblico in via lmare Rodi. Il negozio di merceria giocattoli espone da anni sul marciapiede pubblico palloni materassini articoli da mare, mi sono deciso a fare questa segnalazione in quanto ogni volta che transito con la mia sedia a rotelle davanti al negozio, per evitare l'ostacolo posto sul marciapiede, sono obbligato a passare in strada con il rischio di essere investito dalle auto. Chiedo gentilmente all'amm.ne comunale di vigilare di più in modo da evitare che noi cittadini per far rispettare un nostro diritto siamo costretti a fare queste segnalazioni.

Perché quest’anno no?

Due anni fà il consigliere Ciccocelli ebbe modo di polemizzare con il presidente della Giulianova Patrimonio per l’utilizzo del Kursaal in occasione dello spettacolo pirotecnico che chiuse la festa della Madonna del Porto Salvo, lamentando che l’accesso alla terrazza era stato consentito solo a pochi privilegiati, scelti non si sa bene in base a quali criteri. La situazione si è ripetuta, precisa identica, quest’anno, ma il consigliere Ciccocelli non ha trovato nulla da ridire. Cos’è cambiato da un paio d’anni a questa parte

cerca nel sito

Attualità

Sport

Politica

Cultura

Varie

ditelo@giuliaviva.it

  • 1
  • 2
Prev Next

L'acqua deve essere trasparent…

Politica

L'acqua deve essere trasparente

L’emergenza acqua potabile che si è avuta in questi giorni è un fatto veramente grave che mai sarebb...

Dopo tre anni Giulianova torna…

Varie

Dopo tre anni Giulianova torna la bandiera blu

Il riconoscimento è stato consegnato oggi, 8 maggio, al sindaco nel corso della cerimonia tenutasi a...

Governatore D’Alfonso, ora man…

Politica

Governatore D’Alfonso, ora mantenga gli impegni presi !

L’incontro di sabato pomeriggio con il Governatore D’Alfonso ha prodotto alcune novità interessanti ...

Lettera aperta al presidente d…

Politica

Lettera aperta al presidente della regione Abruzzo Luciano D’Alfonso

LA NUOVA RETE OSPEDALIERA PROVINCIALE VA DISCUSSA CON I RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI  DEI CITTA...

La nuova rete ospedaliera prov…

Politica

La nuova rete ospedaliera provinciale va discussa con i rappresentanti istituzionali  dei cittadini

Si sta per decidere l’assetto ospedaliero della provincia di Teramo per i prossimi 40-50 anni senza ...

Palazzine Marozzi: In questa …

Politica

Palazzine Marozzi:  In questa città è ancora possibile impegnarsi per difendere i beni comuni?

È sconcertante quello che accade a Giulianova. Sono anni che un proprietario di terreni - unico fo...

La verità sulle sette palazzi…

Politica

La verità  sulle sette palazzine Marozzi

Nella conferenza stampa tenuta dal Sig. Marozzi per annunciare la costruzione di due palazzine ad ov...

Appuntamento con Maurizio Pall…

Cultura

Appuntamento con Maurizio Pallante

Sabato 8 aprile alle ore 19:00 presso la libreria La Cura a Roseto degli Abruzzi, Maurizio Pallante ...

Respinta dalla maggioranza e d…

Politica

Respinta dalla maggioranza e dal M5s la proposta del Cittadino Governante di realizzare un nuovo polo scolastico nell’ex tribunale

È giunta finalmente in Consiglio comunale la proposta presentata dal Cittadino Governante&...