Lunedì, Febbraio 19, 2018

 

area riservata

Veduta aerea

È sconcertante quello che accade a Giulianova. Sono anni che un proprietario di terreni - unico fortunato ad avere questa possibilità fra i tantissimi che presentano pratiche edilizie - campeggia sulle pagine locali e sulle locandine con titoli a sei colonne e con articoli condiscendenti dove gli si consente di tratteggiare se stesso come una persona che vorrebbe il bene della città ma è vittima di un politico malvagio che lo perseguita.

È veramente preoccupante se nella vita pubblica cittadina si concede tanto spazio mediatico a chi, in spregio del paesaggio e della sicurezza idrogeologica, si adopera per ricavare maggiore profitto dai propri beni fondiari propalando bugie e mistificazioni e diffamando sistematicamente un consigliere comunale di opposizione ed un’associazione come Il Cittadino Governante che da anni invece difendono gli interessi generali, le bellezze paesaggistiche, l’ambiente, i beni culturali, le piazze ed i parchi.

Il giornalismo talvolta conduce, meritoriamente, battaglie civili e sociali, e in questa vicenda sarebbe naturale trovarlo collocato dalla parte della tutela del paesaggio e della sicurezza idrogeologica, riportando correttamente i termini della questione e pronunciandosi a favore di questo obiettivo. Ma non è questo ciò che sta accadendo.

Non contribuisce certo a far crescere la coscienza civica l’omissione pervicace di una corretta ricostruzione dei fatti che ai cronisti da anni dovrebbe essere ben chiara.

Le battaglie per difendere dalla cementificazione piazza Dalla Chiesa e l’area ex Migliori Longari (dove l’associazione ha avuto ragione ed il dirigente urbanistico del Comune ed i proprietari sono stati condannati a sei mesi di reclusione più sanzione di 20.000 euro), parco Franchi e i Giardini Matteotti, per un corretto restauro di piazza Buozzi, per la tutela del Kursaal, per il ripristino del parco sul “cannocchiale verde” tra lungomare Spalato e via Trieste, per la salvaguardia del Pioppeto, per evitare il campo di calcetto e l’impattante sede con piscina per sub sull’arenile sono solo alcune delle innumerevoli attività che sostanziano il coerente impegno del Cittadino Governante e del suo rappresentate in consiglio comunale  Franco Arboretti  a favore dei beni comuni giuliesi.

Ora se a fronte di tutto ciò, che non a caso ha portato ad essere Il Cittadino Governante la seconda forza consiliare per consenso elettorale, gli interessati detrattori dell’associazione possono avere buon gioco nel racconto dei fatti cittadini, ciò che si mina è la possibilità di  impegno civile e di cittadinanza attiva, e quando questo accade in una comunità il futuro per essa non è mai roseo. Speriamo che chi deve riflettere su ciò, lo faccia e lo faccia presto.

Quanto a Marozzi, se vuole essere credibile come difensore del paesaggio e dell’ambiente, una palazzina la costruisca allineata con il caseggiato esistente in via Pirandello e l’altra nella E2 turistica, sapendo comunque che il compianto Tiberio Orsini fece molto meglio  quando donò gratuitamente al Comune i Giardini Matteotti a condizione che non venissero edificati.

Il Cittadino Governante associazione di cultura politica

cerca nel sito

Attualità

Sport

Politica

Cultura

Varie

ditelo@giuliaviva.it

  • 1
  • 2
Prev Next

Alunni e insegnanti ancora sfo…

Politica

Alunni e insegnanti ancora sfollati

A più di un anno dall’improvvisa ordinanza di chiusura dei plessi scolastici di Colleranesco e della...

Nuovo caso di sciatteria ammin…

Politica

Nuovo caso di sciatteria amministrativa ai danni della Città

Si chiama «centro di riuso» l'ennesima occasione persa dell’ amministrazione comunale, che ha gettat...

INPS: cerchiamo di conservare …

Politica

INPS: cerchiamo di conservare la sede a Giulianova

Venire a conoscenza dell'imminente trasferimento della sede INPS dai Portici di Giulianova all'ex fa...

Al MAS "Scritti ad arte: …

Cultura

Al MAS "Scritti ad arte: il tempio cumano di Apollo tra arte, letteratura e mito"

Dopo il successo della conferenza-dialogo a due voci del novembre scorso con il confronto tra la sto...

Una staffetta di lettura per l…

Cultura

Una staffetta di lettura per la giornata della memoria

La giornata internazionale della Memoria dedicata al ricordo dell’orrore della Shoah, fu stabilita i...

MONTAGNE D'ABRUZZO patrimonio …

Cultura

MONTAGNE D'ABRUZZO patrimonio naturale e culturale

L'associazione VELIERO-RICCARDOCERULLI invita la cittadinaza alla conferenza: MONTAGNE D'ABRUZZ...

Niente piscina, niente Bibliot…

Politica

Niente piscina, niente Biblioteca, stop in via Bindi e via Nazario Sauro: Giulianova chiude?

Il progressivo logoramento dei rapporti tra le forze interne alla maggioranza e l’attenzione tutta s...

Musica e Arte alla Sala Trevis…

Cultura

Musica e Arte alla Sala Trevisan secondo appuntamento

Sabato 13 gennaio 2018, alle ore 18.00, presso la Sala Trevisan della Piccola Opera Charitas di Giul...

Hospice in piazza Dalla Chiesa…

Politica

Hospice in piazza Dalla Chiesa: ma l’amministrazione comunale vuole difendere e valorizzare la piazza o no?

Da quando in qua i funzionari o gli amministratori delle società partecipate del Comune  interv...

C'era una volta a Castrum ... …

Cultura

C'era una volta a Castrum ... la tris-nonna di Babbo Natale

L'Associazione G.A.M.A., Gruppo Archeologico dei Medio Adriatico, è lieta di invitare la cittadinanz...

Dopo la caserma, l’hospice: ma…

Politica

Dopo la caserma, l’hospice: ma è tanto difficile pensare che una piazza è preziosa e va rispettata come piazza?

“La politica non è l’arte dell’improvvisazione. Essere leader esige studio, preparazione, esperienza...