Lunedì, Febbraio 19, 2018

 

area riservata

inps giulianovaVenire a conoscenza dell'imminente trasferimento della sede INPS dai Portici di Giulianova all'ex facoltà di agraria di Mosciano  sorprende e preoccupa, ma ancor più colpisce ed indigna non poco apprendere (direttamente dalle parole del presidente provinciale dell'Ente) che di tale intenzione il sindaco Mastromauro era a conoscenza già da tre anni.
Dopo la chiusura degli uffici di Enel, Dogana e del Tribunale senza che almeno conservassimo la sede del Giudice di Pace, oltre che dei ridimensionamenti dell'ospedale e della stazione ferroviaria, ci si sarebbe attesi da parte del sindaco il massimo impegno per evitare un nuovo, traumatico abbandono, anche con il coinvolgimento dell'intero consiglio comunale nella ricerca di una soluzione. 
 
Ma questo evidentemente non è stato. L'amministrazione dei proclami vuoti e delle promesse disattese non ha ritenuto, o non è stata capace, di impegnarsi in tal senso ed impedire l'ennesimo scippo, dimostrandosi incapace non diciamo di allargare, ma quantomeno di preservare il patrimonio cittadino.
La ricerca di una possibile sede alternativa o quantomeno un sostegno istituzionale per la risoluzione del problema non rientravano evidentemente fra le priorità di chi ci governa, con la conseguenza che oggi Giulianova si trova suo malgrado a subire l'ennesima perdita pesante e dolorosa, come pesanti e dolorose sono state negli anni le conseguenze commerciali, occupazionali e di immagine provocate da scelte inadeguate.
Inghiottiti dal gioco delle candidature, di segreterie, primarie, poltrone e strapuntini il sindaco e la sua traballante maggioranza hanno osservato, ancora una volta e senza colpo ferire, l'ennesima mortificazione inflitta a una città che meriterebbe al contrario una guida competente, capace e che ne abbia a cuore cura ed interesse.
Se, comunque, rimangono dei margini facciamo di tutto per scongiurare il trasferimento dell’INPS.

 

Il Cittadino Governante    

 

Associazione di cultura politica

cerca nel sito

Attualità

Sport

Politica

Cultura

Varie

ditelo@giuliaviva.it

  • 1
  • 2
Prev Next

Alunni e insegnanti ancora sfo…

Politica

Alunni e insegnanti ancora sfollati

A più di un anno dall’improvvisa ordinanza di chiusura dei plessi scolastici di Colleranesco e della...

Nuovo caso di sciatteria ammin…

Politica

Nuovo caso di sciatteria amministrativa ai danni della Città

Si chiama «centro di riuso» l'ennesima occasione persa dell’ amministrazione comunale, che ha gettat...

INPS: cerchiamo di conservare …

Politica

INPS: cerchiamo di conservare la sede a Giulianova

Venire a conoscenza dell'imminente trasferimento della sede INPS dai Portici di Giulianova all'ex fa...

Al MAS "Scritti ad arte: …

Cultura

Al MAS "Scritti ad arte: il tempio cumano di Apollo tra arte, letteratura e mito"

Dopo il successo della conferenza-dialogo a due voci del novembre scorso con il confronto tra la sto...

Una staffetta di lettura per l…

Cultura

Una staffetta di lettura per la giornata della memoria

La giornata internazionale della Memoria dedicata al ricordo dell’orrore della Shoah, fu stabilita i...

MONTAGNE D'ABRUZZO patrimonio …

Cultura

MONTAGNE D'ABRUZZO patrimonio naturale e culturale

L'associazione VELIERO-RICCARDOCERULLI invita la cittadinaza alla conferenza: MONTAGNE D'ABRUZZ...

Niente piscina, niente Bibliot…

Politica

Niente piscina, niente Biblioteca, stop in via Bindi e via Nazario Sauro: Giulianova chiude?

Il progressivo logoramento dei rapporti tra le forze interne alla maggioranza e l’attenzione tutta s...

Musica e Arte alla Sala Trevis…

Cultura

Musica e Arte alla Sala Trevisan secondo appuntamento

Sabato 13 gennaio 2018, alle ore 18.00, presso la Sala Trevisan della Piccola Opera Charitas di Giul...

Hospice in piazza Dalla Chiesa…

Politica

Hospice in piazza Dalla Chiesa: ma l’amministrazione comunale vuole difendere e valorizzare la piazza o no?

Da quando in qua i funzionari o gli amministratori delle società partecipate del Comune  interv...

C'era una volta a Castrum ... …

Cultura

C'era una volta a Castrum ... la tris-nonna di Babbo Natale

L'Associazione G.A.M.A., Gruppo Archeologico dei Medio Adriatico, è lieta di invitare la cittadinanz...

Dopo la caserma, l’hospice: ma…

Politica

Dopo la caserma, l’hospice: ma è tanto difficile pensare che una piazza è preziosa e va rispettata come piazza?

“La politica non è l’arte dell’improvvisazione. Essere leader esige studio, preparazione, esperienza...