Domenica, Aprile 30, 2017

 

area riservata

CobaHa toccato il 98% la quota differenziata della raccolta autonoma dei rifiuti avviata il 1 aprile scorso dal Coba, il Consorzio delle imprese balneari di Giulianova. I dati sono stati presentati  in conferenza stampa dal Presidente Gianni Flagnani, dai vice Morgan Di Concetto e Giovanni Tafà e dal segretario Gabriele Albani.
“Il Coba ha dimostrato che una categoria imprenditoriale unita può ottenere risultati eccellenti nella percentuale di differenziata dei rifiuti che mai nessun Comune è riuscito ad ottenere – ha detto Morgan Di Concetto -  ora siamo fiduciosi che questi dati possono aprire la strada ad un progetto più esteso per tutta la città affinché non solo gli imprenditori ma anche i cittadini possano beneficiare di un sistema virtuoso e  perché, chi viene a fare turismo a Giulianova deve sapere che viene ospitato in un territorio ad alta sostenibilità ambientale garantita da un servizio di auto raccolta che recupera tutti i materiali riciclabili. Abbiamo ottenuto una  grande vittoria da parte dell’Amministrazione comunale che ha  inserito l’auto raccolta sul regolamento Tari – ha aggiunto Di Concetto -  il Comune, dopo le accuse dei mesi scorsi ha dovuto ammettere che il nostro progetto tecnico è legittimo”.  
 
Nei cinque mesi presi in esame, da 1 aprile al 31 agosto, sono stati effettuati  197 passaggi e nei 29 punti di raccolta degli stabilimenti e dei tre alberghi aderenti sono stati raccolti 281 tonnellate di rifiuti, di questi 150 tonnellate solo negli stabilimenti balneari.
Da sottolineare la differenza con il dato “presunto” indicato dal Comune secondo cui i rifiuti prodotti negli stabilimenti aderenti dovevano essere pari a 821 tonnellate.
Per il perfezionamento del servizio il Co.Ba. ha acquistato 120 cassonetti provvisti di chiusure gravitazionali, per garantire l’utilizzo riservato ad un solo specifico rifiuto.
Il servizio è costato ad ogni consorziato 1.350 euro più Iva per tutto l’anno contro una spesa media degli altri anni che va da 10mila a 12mila euro. Il pagamento è stato concordato con tre rate e un conguaglio finale.
Nel corso dell’ultima riunione l’assemblea totalitaria del Consorzio ha deciso di impugnare il regolamento comunale della Tari e ha affidato il mandato all’avvocato Luigi Roma.
Il ricorso è motivato dal fatto che ancora una volta il regolamento della Tari non prevede il pagamento del servizio sulla base dell’effettiva produzione dei rifiuti ma esclusivamente in riferimento ai metri quadrati dell’attività.
Il Comune ha introdotto la possibilità dell’auto raccolta per le imprese, ma ha previsto uno sconto minimo del 25%, una percentuale che i balneari giudicano inaccettabile.
Il Co.Ba. contesta inoltre il raddoppio della quota fissa della Tari, tanto che i consorziati hanno deciso di pagare solo la prima rata e non le successive, in attesa del pronunciamento del Tar.

 

 

cerca nel sito

Attualità

Sport

Politica

Cultura

Varie

ditelo@giuliaviva.it

  • 1
  • 2
Prev Next

La nuova rete ospedaliera prov…

Politica

La nuova rete ospedaliera provinciale va discussa con i rappresentanti istituzionali  dei cittadini

Si sta per decidere l’assetto ospedaliero della provincia di Teramo per i prossimi 40-50 anni senza ...

Palazzine Marozzi: In questa …

Politica

Palazzine Marozzi:  In questa città è ancora possibile impegnarsi per difendere i beni comuni?

È sconcertante quello che accade a Giulianova. Sono anni che un proprietario di terreni - unico fo...

La verità sulle sette palazzi…

Politica

La verità  sulle sette palazzine Marozzi

Nella conferenza stampa tenuta dal Sig. Marozzi per annunciare la costruzione di due palazzine ad ov...

Appuntamento con Maurizio Pall…

Cultura

Appuntamento con Maurizio Pallante

Sabato 8 aprile alle ore 19:00 presso la libreria La Cura a Roseto degli Abruzzi, Maurizio Pallante ...

Respinta dalla maggioranza e d…

Politica

Respinta dalla maggioranza e dal M5s la proposta del Cittadino Governante di realizzare un nuovo polo scolastico nell’ex tribunale

È giunta finalmente in Consiglio comunale la proposta presentata dal Cittadino Governante&...

Bocciato il polo scolastico ne…

Politica

Respinto ieri sera in consiglio comunale l'ordine del giorno presentato dal capogruppo del Cittadino...

Lettera aperta al presidente d…

Politica

Lettera aperta al presidente della provincia di Teramo, ai sindaci, ai consigli comunali e a tutte le forze politiche affinchè optino per  due ospedali di 1° livello, uno a Teramo, l’altro a Giulianova

La linea di due ospedali di primo livello (uno a Teramo, l’altro a Giulianova) è quella giusta perch...

Serata conclusiva della XIV ed…

Cultura

Serata conclusiva della XIV edizione di Musica e Arte alla Sala Trevisan

Sabato 18 marzo 2017 alle ore 18.00 si concluderà la XIV edizione di Musica e Arte alla Sala Trevisa...

Media Pagliaccetti, sciopero a…

Varie

Media Pagliaccetti, sciopero ad oltranza

Dopo la chiusura dei plessi Pagliaccetti e Colleranesco sollecitato dall’assemblea dei genitori, il ...

Moby Dick all'inaugurazione de…

Varie

Moby Dick all'inaugurazione del porto! Ma l'interessata smentisce

Annuncio, polemica e smentita: tutto in poche ore. A dare il via alla vicenda è stato il sindaco Fra...