Giovedì, Ottobre 19, 2017

 

area riservata

CobaHa toccato il 98% la quota differenziata della raccolta autonoma dei rifiuti avviata il 1 aprile scorso dal Coba, il Consorzio delle imprese balneari di Giulianova. I dati sono stati presentati  in conferenza stampa dal Presidente Gianni Flagnani, dai vice Morgan Di Concetto e Giovanni Tafà e dal segretario Gabriele Albani.
“Il Coba ha dimostrato che una categoria imprenditoriale unita può ottenere risultati eccellenti nella percentuale di differenziata dei rifiuti che mai nessun Comune è riuscito ad ottenere – ha detto Morgan Di Concetto -  ora siamo fiduciosi che questi dati possono aprire la strada ad un progetto più esteso per tutta la città affinché non solo gli imprenditori ma anche i cittadini possano beneficiare di un sistema virtuoso e  perché, chi viene a fare turismo a Giulianova deve sapere che viene ospitato in un territorio ad alta sostenibilità ambientale garantita da un servizio di auto raccolta che recupera tutti i materiali riciclabili. Abbiamo ottenuto una  grande vittoria da parte dell’Amministrazione comunale che ha  inserito l’auto raccolta sul regolamento Tari – ha aggiunto Di Concetto -  il Comune, dopo le accuse dei mesi scorsi ha dovuto ammettere che il nostro progetto tecnico è legittimo”.  
 
Nei cinque mesi presi in esame, da 1 aprile al 31 agosto, sono stati effettuati  197 passaggi e nei 29 punti di raccolta degli stabilimenti e dei tre alberghi aderenti sono stati raccolti 281 tonnellate di rifiuti, di questi 150 tonnellate solo negli stabilimenti balneari.
Da sottolineare la differenza con il dato “presunto” indicato dal Comune secondo cui i rifiuti prodotti negli stabilimenti aderenti dovevano essere pari a 821 tonnellate.
Per il perfezionamento del servizio il Co.Ba. ha acquistato 120 cassonetti provvisti di chiusure gravitazionali, per garantire l’utilizzo riservato ad un solo specifico rifiuto.
Il servizio è costato ad ogni consorziato 1.350 euro più Iva per tutto l’anno contro una spesa media degli altri anni che va da 10mila a 12mila euro. Il pagamento è stato concordato con tre rate e un conguaglio finale.
Nel corso dell’ultima riunione l’assemblea totalitaria del Consorzio ha deciso di impugnare il regolamento comunale della Tari e ha affidato il mandato all’avvocato Luigi Roma.
Il ricorso è motivato dal fatto che ancora una volta il regolamento della Tari non prevede il pagamento del servizio sulla base dell’effettiva produzione dei rifiuti ma esclusivamente in riferimento ai metri quadrati dell’attività.
Il Comune ha introdotto la possibilità dell’auto raccolta per le imprese, ma ha previsto uno sconto minimo del 25%, una percentuale che i balneari giudicano inaccettabile.
Il Co.Ba. contesta inoltre il raddoppio della quota fissa della Tari, tanto che i consorziati hanno deciso di pagare solo la prima rata e non le successive, in attesa del pronunciamento del Tar.

 

 

cerca nel sito

Attualità

Sport

Politica

Cultura

Varie

ditelo@giuliaviva.it

  • 1
  • 2
Prev Next

A Giulianova giornata FAI d'au…

Cultura

A Giulianova giornata FAI d'autunno

Domenica 15 ottobre a Giulianova Con il patrocinio del Comune e del Polo Museale Civico di Giul...

Prima fanno fallire Cirsu e po…

Politica

Prima fanno fallire Cirsu e poi non difendono nemmeno i lavoratori

Ha dell’incredibile. La maggioranza del Comune di Giulianova, ad eccezione del Consigliere Mustone, ...

Salvaguardare i posti di lavor…

Politica

Salvaguardare i posti di lavoro di tutte le maestranze di CIRSU.

Protocollato oggi dall'associazione di cultura politica Il Cittadino Governante  un ordine...

La vera storia del Lido delle …

Politica

La vera storia del Lido delle Palme. Perché da vent’anni è tutto fermo ed ora se ne occupa la magistratura

Periodicamente  sui mezzi di informazione tornano notizie sulla lottizzazione Lido delle Palme:...

Il filo di Arianna

Cultura

Il filo di Arianna

Giovedì 24 agosto alle 21, nella Torre di Carlo V di Martinsicuro sarà inaugurata la mostra Il filo ...

Eventi estivi: rivedere tutto

Politica

Eventi estivi: rivedere tutto

Il cartellone eventi estivi 2017 verrà ricordato per la sua pressoché totale inconsistenza.Le manife...

Il Cittadino Governante chiede…

Politica

Il Cittadino Governante chiede che il comune si costituisca parte civile nel processo penale "Operazione Castrum"

Onestà e competenza sono valori essenziali nella vita pubblica, imprescindibili per praticare il buo...

Il Cittadino Governante e le p…

Politica

Il Cittadino Governante e le prossime elezioni comunali

Con riferimento all’articolo pubblicato dal Centro martedì 15 agosto sulle possibili coalizi...

Pini e passerelle: Una buona a…

Politica

Pini e passerelle: Una buona amministrazione non ripianterebbe i pini in viale Orsini e abbatterebbe le passerelle in cemento di viale di Vittorio

La manutenzione ordinaria e straordinaria è un capitolo decisivo per avere una città decorosa e funz...

"Luci e ombre del corpo. …

Cultura

"Luci e ombre del corpo. Scrivere il corpo nell’arte e nella poesia" venerdì 11 agosto al MAS

Venerdì 11 agosto 2017, alle ore 18.30, il Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, organizza Luc...

Mancanze troppo gravi per un'a…

Politica

Mancanze troppo gravi per un'amministrazione comunale

Nel Consiglio Comunale di lunedì 31 luglio il Cittadino Governante ha contestato, tra le altre cose...

Un passo avanti verso una razi…

Politica

Un passo avanti verso una razionale rete ospedaliera provinciale

Riteniamo che l’incontro tenutosi ieri a Pescara con il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’A...