Sabato, Agosto 19, 2017

 

area riservata

logo-web CGIl Bilancio di previsione 2015 deve essere approvato entro il 30 aprile 2016.
Viene annunciato come un bilancio pieno di tagli e tasse con scelte difficili da compiere che potrebbero incidere pesantemente anche sui servizi sociali. C’è poi la riflessione da compiere su come utilizzare gli introiti derivati dalla vendita di Julia Servizi. Eppure ad oggi non c’è alcunché a disposizione dei consiglieri comunali per consentire a questi di svolgere con cognizione di causa e responsabilmente il proprio mandato.
In questa città - continuamente inondata da comunicati di propaganda -  i concetti di bilancio partecipato e di trasparenza sono solo citati ma, nella realtà, svuotati di significato.
Quest’anno era stato annunciato in pompa magna l’avvento del bilancio partecipato, con il coinvolgimento della cittadinanza sin da gennaio; ebbene siamo al 19 aprile, mancano solo 10 giorni, e non solo i cittadini non sanno niente di niente, né hanno potuto interloquire con l’amministrazione, ma non sanno niente persino i consiglieri, almeno quelli di opposizione.
Vorremmo ricordare che ci sono norme precise che tutelano i diritti dei consiglieri.
Lo Statuto del Comune all’art. 51 comma 2 dice:
“Il Comune di Giulianova per l’approvazione del bilancio preventivo e del rendiconto, adotta la metodologia del Bilancio Partecipato, per il coinvolgimento della cittadinanza nelle scelte programmatiche annuali, pluriennali e per la valutazione dei risultati. Il regolamento di partecipazione conterrà la disciplina di dettaglio per le garanzie di partecipazione in sede di elaborazione, approvazione, gestione e verifica dei bilanci annuali e pluriennali.
Il Regolamento di Contabilità del Comune recita all’art. 37:
“2. La proposta definitiva di bilancio, approvata dalla Giunta sulla base del percorso di cui al comma 1 del presente articolo, viene presentata al collegio dei revisori entro 30 giorni dai termini di approvazione del bilancio stabiliti dalla normativa vigente. II collegio deve fornire il parere sulla proposta di bilancio e sui documenti allegati entro 10 giorni.
3. Lo schema di bilancio con i relativi allegati viene trasmesso al Consiglio il quale, entro 20 giorni, deve approvarlo in apposita sessione di bilancio da tenersi entro il mese di dicembre di ciascun esercizio (quest’anno prorogato al 30 aprile)
4.Gli eventuali emendamenti allo schema di bilancio devono essere presentati da parte dei consiglieri almeno 5 giorni prima di quello previsto per l'approvazione del bilancio.
Quindi se un’amministrazione vuole essere veramente trasparente e intende consentire la partecipazione consapevole e costruttiva di tutti i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, deve consegnare tutta la documentazione riguardante il bilancio 20 giorni prima dell’approvazione altrimenti - considerata la complessità della materia - come può un consigliere presentare emendamenti almeno 5 giorni prima della discussione in consiglio?
Se poi lo scopo è quello di rendere difficoltosa la conoscenza degli atti per costringere i consiglieri ad essere impreparati ed evitare così le analisi critiche, la strategia di non dare la documentazione è senz’altro efficace; ma quel sindaco, quell’amministrazione e quella maggioranza sono indubitabilmente poco democratici e molto probabilmente poco attrezzati per reggere il confronto e per esercitare il buon governo.
Auspichiamo che almeno il Presidente del Consiglio Comunale ed il Presidente della Commissione Bilancio sentano il dovere di tutelare i diritti di tutti i Consiglieri e recuperino almeno parte del tempo perso.

cerca nel sito

Attualità

Sport

Politica

Cultura

Varie

ditelo@giuliaviva.it

  • 1
  • 2
Prev Next

Il Cittadino Governante e le p…

Politica

Il Cittadino Governante e le prossime elezioni comunali

Con riferimento all’articolo pubblicato dal Centro martedì 15 agosto sulle possibili coalizi...

Pini e passerelle: Una buona a…

Politica

Pini e passerelle: Una buona amministrazione non ripianterebbe i pini in viale Orsini e abbatterebbe le passerelle in cemento di viale di Vittorio

La manutenzione ordinaria e straordinaria è un capitolo decisivo per avere una città decorosa e funz...

"Luci e ombre del corpo. …

Cultura

"Luci e ombre del corpo. Scrivere il corpo nell’arte e nella poesia" venerdì 11 agosto al MAS

Venerdì 11 agosto 2017, alle ore 18.30, il Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova, organizza Luc...

Mancanze troppo gravi per un'a…

Politica

Mancanze troppo gravi per un'amministrazione comunale

Nel Consiglio Comunale di lunedì 31 luglio il Cittadino Governante ha contestato, tra le altre cose...

Un passo avanti verso una razi…

Politica

Un passo avanti verso una razionale rete ospedaliera provinciale

Riteniamo che l’incontro tenutosi ieri a Pescara con il Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’A...

La maggioranza non si presenta…

Politica

  Ieri era stato convocato il Consiglio Comunale  e alle 18,30 eravamo presenti - ...

A Giulianova chirurgia general…

Politica

A Giulianova chirurgia generale e ortopedia non possono essere chiuse

Nella provincia di Teramo il Decreto Lorenzin prevede 933  posti letto per acuti  e  ...

Ordine del giorno sulla sulla …

Politica

Ordine del giorno sulla sulla scuola di Colleranesco e sulla Pagliaccetti

Presentato quasta mattina al protocollo generale del comune di Giulianova dal gruppo consiliare de ...

Operazione Castrum: siamo pro…

Politica

Operazione Castrum:  siamo proprio sicuri che il sindaco non potesse sapere?

Il sindaco, dopo gli arresti e gli avvisi di garanzia avvenuti con l’Operazione Castrum ha affermato...

Articolo 1- MDP di Giulianova …

Politica

Articolo 1- MDP di Giulianova lancia un messaggio di unità all’intera maggioranza

Nell’attuale e delicata situazione che sta attraversando l’amministrazione comunale di Giulianova an...

“Polvere di stelle”, in piazza…

Varie

“Polvere di stelle”, in piazza Buozzi,  il 14, 15 e 16 luglio

Appuntamento è con il cabaret e il teatro con “Polvere di stelle”, un evento organizzato da Furio di...